notiziario3

L’obesità influenza i valori degli test di laboratorio per malattie reumatiche

(da Doctor33)  Secondo uno studio pubblicato su Arthritis Care & Research, l’obesità può avere un’influenza sugli esami di laboratorio utilizzati per diagnosticare e monitorare l’artrite reumatoide, quali proteina C-reattiva (Pcr) e velocità di eritrosedimentazione (Ves), che rispecchiano i livelli di infiammazione nell’organismo. «Alcuni studi hanno trovato collegamenti tra valori più elevati di Pcr e Ves e indice di massa corporea più alto» afferma Michael George, dello University of Pennsylvania Health System, autore principale dello studio che precisa: «Abbiamo quindi cercato di determinare la misura in cui l’obesità agisce su questi marcatori».  A questo scopo, i ricercatori hanno analizzato informazioni relative a 2.103 individui con artrite reumatoide e hanno confrontato i dati con quelli della popolazione generale, riscontrando un’associazione nelle donne, sia con artrite reumatoide che nella popolazione generale, tra un indice di massa corporea più alto e un valore maggiore di Pcr, in particolare tra gli individui con obesità grave, e anche una modesta associazione tra obesità e Ves.  Questi collegamenti sono stati osservati anche negli uomini nella popolazione generale, ma non nei soggetti affetti da artrite reumatoide, nei quali un indice di massa corporea più basso risultava associato a Pcr e Ves più elevate. «L’aumento di questi indici infiammatori non si è verificato perché l’artrite reumatoide fosse peggiore nelle donne in questione. In realtà, abbiamo scoperto che l’obesità porta a un aumento molto simile in questi test di laboratorio anche in donne senza artrite reumatoide» concludono gli autori, ricordando che i medici devono prestare attenzione nell’interpretazione degli esami di laboratorio in caso di pazienti con alto indice di massa corporea. «I medici potrebbero supporre che alti livelli di infiammazione significhino che una paziente abbia l’artrite reumatoide o che la sua patologia richieda un trattamento più pesante, quando in realtà un lieve aumento dei livelli di infiammazione potrebbe essere causato dall’obesità» concludono.

(Arthritis Care & Research 2017. doi: 10.1002/acr.23229 http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1002/acr.23229/abstract)