Sezione dedicata alle domande frequenti

Se il tuo quesito non trova risposta, contattaci compilando l'apposito form in fondo alla pagina

PEC

La PEC è obbligatoria per tutti gli iscritti ad albi profesisonali, indipendemente dallo stato di servizio. Si può attivare la PEC usando la convenzione Ordine-Aruba, a carico dell’Ordine per i primi tre anni di attivazione. cliccare qui

Iscrizione/cancellazione

Consultare la sezione modulistica del sito internet a questo link

La prima iscrizione deve essere chiesta presso l’Ordine della provincia di residenza.

Ci si può trasferire dopo aver conseguito la residenza nella Provincia di Forlì-Cesena. Oppure qualora si eserciti l’attività “prevalente” in provincia di Forlì-Cesena.

E’ necessario scaricare i moduli per la richiesta di trasferimento da altro ordine, nella sezione modulistica del sito internet, e consegnarli in segreteria (allegando i documenti necessari) la quale provvederà ad espletare le pratiche per l’iscrizione all’Ordine di Forlì-Cesena.

Bisogna prendere contatti con l’Ordine verso il quale ci si vuole trasferire.

Scaricare la domanda di cancellazione Albo e consegnarla all’Ordine, insieme al tesserino di iscrizione ed una marca da bollo da € 16,00. Chi risulta iscritto al 1° di gennaio deve comunque corrispondere l’intera quota annuale.

Titoli di studio e relativi elenchi

Ci si deve rivolgere al Ministero della Salute e consultare il sito internet del Ministero

http://www.salute.gov.it/ProfessioniSanitariePubblico/

Si deposita all’Ordine l’idoneo titolo (specializzazione universitaria – o titolo acquisito presso istituti riconosciuti dal MIUR) insieme all’apposito modulo compilato (scaricabile dal sito internet sezione modulistica) ed una marca da bollo da € 16,00.

Si deposita all’Ordine l’idoneo titolo insieme all’apposito modulo compilato (scaricabile dal sito internet sezione modulistica) con marca da bollo da € 16,00.

ENPAM

La Segreteria dell’Ordine fornisce informazioni di carattere generale sull’ENPAM durante il normale orario di apertura al pubblico.

E’ possibile inoltre prenotare la videoconferenza con gli operatori ENPAM, prevista a scadenza mensile presso la Segreteria dell’Ordine

Dopo avere compiuto l’età pensionabile, è possibile compilare l’apposito modulo presente sul sito internet dell’ENPAM ed inviarlo direttamente all’ENPAM. In alternativa la Segreteria dell’Ordine è disponibile a seguire l’iter di richiesta di pensione di vecchiaia all’ENPAM, basta presentarsi presso la Segreteria e il medico verrà seguito nella compilazione del modulo, che sarà spedito dalla Segreteria stessa.

I medici dipendenti possono rivolgersi alla propria amministrazione di appartenenza. Per riscattare presso l’ENPAM compilare l’apposito modulo presente sul sito dell’ENPAM. la Segreteria dell’Ordine è disponibile per fornire ogni chiarimento possibile.

E’ possibile reperire e scaricare il relativo modulo dal sito internet dell’ENPAM.I termini di presentazione della domanda sono i seguenti:

per l’indennità di maternità: dal compimento del sesto mese di gravidanza fino al 180° giorno dal parto;

per l’indennità di adozione: entro 180 giorni dall’ingresso in famiglia del bambino;

per l’indennità di aborto: entro 180 giorni dal medesimo.

E’ possibile fare il conteggio direttamente da casa, accedendo all’area riservata del sito internet dell’ENPAM

E’ possibile fare ipotesi di pensione in tempo reale per tutti i fondi tranne quello degli Specialisti Ambulatoriali/Interni/Esterni, accedendo all’area riservata del sito internet dell’ENPAM.
Per ipotesi più accurate e per gli Specialisti è necessario compilare l’apposito modulo, scaricabile dal sito ENPAM

Inviare alla Segreteria dell’Ordine una dichiarazione scritta (via email, fax, posta) di cambio di residenza

Sarà poi l’Ordine che comunicherà la variazione all’ENPAM.

Direttore Sanitario

E’ possibile leggere il documento riepilogati sulle funzione del Direttore sanitario (elaborato dall’OMCeO di Reggio Emilia)
direttore-sanitario

Per questioni specifiche riguardanti la figura del Direttore Sanitario, inviare un quesito scritto (via email) all’Ordine, il quale fornirà volta per volta la risposta più adeguata.

Pubblicità Sanitaria

Non più. L’Ordine rimane garante sul contenuto del messaggio pubblicitario, sui titoli riportati e sulla deontologia del messaggio in oggetto. E’ quindi opportuno che il messaggio da inserirsi nella targa sia valutato preventivamente dall’Ordine, attraverso apposito modulo scaricabile nella sezione modulistica del sito.

Se si varia unicamente l’indirizzo e non il testo della targa, basta dare comunicazione della variazione di indirizzo all’Ufficio del Comune competente per territorio ed all’Ordine.

Si fa domanda all’Ordine tramite modulo scaricabile dalla sezione modulistica del sito. Ci si attiene al Regolamento per la pubblicità a mezzo internet approvato dall’Ordine.

Se si tratta di un marchio registrato ai sensi di legge può essere utilizzato su tutti i mezzi pubblicitari.

Con una nota del 10.3.04 il MIUR ha riconosciuto che i master universitari sono titoli accademici pubblicizzabili ai sensi della lettera B del 2° comma art. 1 L. 175/92. Nelle targhe o inserzioni dovrà essere riportata la dizione “Master universitario in…”

No. I medici privi di specializzazione possono fare menzione, qualora ne ricorrono i presupposti di cui all’art.1 IV comma L. 175/92 (svolgimento attività professionale nella disciplina medesima per un periodo almeno pari alla durata legale del relativo corso universitario di specializzazione presso strutture sanitarie ed istituzioni private cui si applicano le norme in tema di autorizzazione e vigilanza di cui all’art. 43 L. 833/78.

L’attività svolta e la sua durata devono essere comprovate mediante attestato rilasciato dal responsabile sanitario della struttura o istituzione.

Si può far menzione della disciplina esercitata usando però una delle dizioni – quella della disciplina principale o di una equipollente e non delle affini – di cui al D.M. 10 marzo 1983 e successive modifiche ed integrazioni).

Inviare via email il testo dell’annuncio, il quale sarà apposto in bacheca presso la Segreteria ed inserito nel sito internet dell’Ordine, sezione annunci, per sei mesi.

Pagamento quota iscrizione

E’ prevista una riduzione di quota per i nuovi iscritti che, al momento della prima iscrizione, abbiano un’età inferiore ai 40 anni, per i primi tre anni.

La riduzione non riguarda gli iscritti per trasferimento.

Si può pagare mediante bonifico bancario. Contattare la segreteria per ulteriori informazioni.

Occorre presentarsi presso i nostri uffici con la relativa documentazione dalla quale risulti il doppio pagamento. Sarà rimborsata una quota.

Tesserino iscrizione Ordine

Il tesserino verrà spedito alla residenza dopo circa 3 settimane dalla data di iscrizione.

Occorre presentare in segreteria copia della denuncia del furto o smarrimento ed una foto tessera

Occorre riconsegnare in segreteria il vecchio tesserino e presentare una foto tessera