Nuovo regolamento della pubblicità sanitaria in osservanza delle norme del nuovo Codice Deontologico e delle relative linee guida
Pubblicità Sanitaria note esplicative

Norme in materia di pubblicità sanitaria e di repressione dell’esercizio abusivo delle professioni sanitarie
L. 175/92

Regolamento concernente la disciplina delle caratteristiche estetiche delle targhe, insegne e inserzioni per la pubblicità sanitaria.
D.M. 16 settembre 1994, n. 657

Accordo Collettivo Nazionale Medici di Medicina Generale

CCNL medicina generale

acn 2006-2009 MMG

 

 

Accordo Collettivo Nazionale Pediatri di Libera scelta

CCNL Pediatri LS

Accordo Collettivo Nazionale Specialisti Convenzionati

CCNL Specialisti Convenzionati SSN

In questa sezione sono riportate le principali norme che regolamentano l’apertura di uno studio ambulatorio medico/odontoiatrico


DGR2520-2004

autorizzazione all’esercizio degli studi odontoiatrici singoli o associati. modifiche ed integrazioni alle dgr n.327/04 e n. 1099/04
delibera-n-327-23-02-04
applicazione della l.r. 34/98 in materia di autorizzazione e di accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie e dei professionisti alla luce dell’evoluzione del quadro normativo nazionale. revoca dei precedenti provvedimenti.
circ_6_2006
riferimenti normativi sull’accreditamento e autorizzazione delle strutture sanitarie in emilia-romagna – circolari esplicative sull’autorizzazione (delibera giunta reg. er 125/99)

 

disciplina-disabilita
Legge Regionale 19 febbraio 2008, n. 4

disciplina degli accertamenti della disabilità – ulteriori misure di semplificazione ed altre disposizioni in materia sanitaria e sociale


regolamento-comunale-di-igiene-Forlì

Leggi e normative Regionali e Nazionali

a carico delle Società operanti in regime di accreditamento con SSN: parere di legittimità della Corte Costituzionale.

Leggi il parere

Di seguito è possibile consultare i Regolamenti Interni dell’Ordine

regolamento Ordine
regolamento Contabilità

Si allega documento redatto dall’Ordine sulle normative che regolamentano questa procedura.

certificazioni di morte

vademecum certificazioni malattia

Cari iscritti, alla conclusione del primo anno di attività dell’Osservatorio Misto Inps-Ordine dei Medici sulle Certificazioni di Malattia, abbiamo deciso di preparare questo testo, sottoposto alla attenzione del Consiglio del nostro Ordine ed approvato alla unanimità.

E’ un riassunto di tutte le informazioni e delle soluzioni delle principali criticità identificate durante i vari incontri, con tutte le indicazioni ed i consigli per una compilazione corretta e puntuale della certificazione telematica di malattia.

Ogni parte di questo Vademecum è stata scritta considerando prima di tutto le esigenze del medico certificatore, con l’obbiettivo di facilitarlo nel mantenere in ogni momento un buon rapporto sia con il suo paziente che con l’Inps.

Confidiamo quindi che possa essere un utile strumento di lavoro e anche un modo di prevenire quei contenziosi che purtroppo stanno diventando sempre più frequenti.

 

 

E’ proprio, infatti, per la prevenzione dei contenziosi e per il recupero di un rapporto corretto tra assistiti, Inps e medici certificatori che è nata l’idea dell’Osservatorio, e siamo convinti che anche la lettura attenta del Vademecum e la applicazione dei consigli in esso contenuti aiuti non solo chi già compila ogni giorno certificati di malattia, ma anche chi presto dovrà farlo.

Ci riferiamo ai colleghi dipendenti sia di strutture pubbliche che private del nostro territorio, troppo spesso inadempienti nei confronti di questo obbligo di legge, e che invece dovrebbero porre molta più attenzione al dovere deontologico di certificare direttamente uno stato di malattia o inabilità quando richiesto dal paziente, anziché demandare questa mansione ai colleghi medici di Medicina Generale, che proprio perché a volte non sono diretti conoscitori della situazione clinica del paziente possono trovarsi in difficoltà ad identificare diagnosi e prognosi corrette

Gian Galeazzo Pascucci

Vice Presidente OMCeO Forlì-Cesena

Coordinatore Osservatorio Misto Ordine Medici-Inps