Che cos'è l'Ordine

Gli Ordini dei Medici furono istituiti dal Governo Giolitti, con legge istitutiva n.455 del 10 luglio 1910, dopo anni di travaglio parlamentare e di pressioni sociali.

Dopo che il regime fascista li aveva soppressi nel marzo 1935, con un laconico articolo di legge che ne trasferiva le funzioni ed i compiti al Sindacato fascista di categoria, gli stessi furono ricostituiti dall’Assemblea Costituente con D.L.C.P.S. del 13 settembre 1946, n.233 il cui regolamento di esecuzione veniva approvato con D.P.R. n.221 del 5 aprile 1950.

Gli Ordini dei Medici mutarono la loro denominazione giuridica nell’anno 1985, diventando “Ordini Provinciali dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri” a seguito della emanazione della legge 14 luglio 1985, n.409, che, recependo e dando attuazione alle direttive CEE n.78/686 e n.78/687, relative all’istituzione del corso di laurea in odontoiatria e protesi dentaria (D.P.R. 28 febbraio 1980, n.135), istituiva la professione di odontoiatra, creando un Albo degli Odontoiatri nell’ambito dell’Ordine dei Medici.

In pratica, si realizzava un sistema di convivenza, in un unico ordinamento, di due Albi professionali con la conseguente istituzione, all’interno del Consiglio Direttivo, della Commissione per gli iscritti all’Albo dei Medici Chirurghi e della Commissione per gli iscritti all’Albo degli Odontoiatri quali organi collegiali, dotati di specifiche competenze istituzionali.

L’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri è oggi un Ente di Diritto Pubblico, dotato di una propria autonomia gestionale e decisionale, posto sotto la vigilanza del Ministero della Sanità e coordinato nelle sue attività istituzionali dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri.

Compiti e funzioni dell'Ordine

L’Ordine ha la finalità di vigilare sul piano provinciale per la conservazione del decoro e dell’indipendenza della professione, di promuovere e favorire iniziative per il progresso culturale dei medici e degli odontoiatri iscritti agli Albi, di collaborare con le Istituzioni locali per la soluzione dei problemi sanitari della Provincia, garantendo la qualità e il corretto esercizio della professione attraverso la normazione di specifiche regole di deontologia professionale e l’esercizio del potere disciplinare.

L’Ordine, inoltre, può interporsi nelle controversie fra sanitario e sanitario, o fra sanitario e persona, od enti a favore dei quali il sanitario abbia prestato o presti la propria opera professionale, per ragioni di spese, di onorari e per altre questioni inerenti all’esercizio professionale, tentando la bonaria conciliazione delle questioni e, in caso di non riuscito componimento, dando il suo parere sulle controversie stesse.

Il Consiglio Direttivo dell’Ordine ha anche il dovere di compilare e tenere aggiornati gli Albi degli iscritti, pubblicandoli e rendendoli disponibili alle autorità ed ai cittadini per la consultazione.

L’istituzione ordinistica, ha quindi conservato nel tempo la sua configurazione autonoma e statale voluta dal Governo Giolitti nel 1910, reirerata nel 1946, dopo la parentesi del periodo fascista, e non più mutata nonostante le trasformazioni continuamente verificatesi nell’ambito dell’organizzazione sanitaria del nostro Paese.

Cariche istituzionali

Consiglio Direttivo

  • Presidente: Dott. Gaudio Michele
  • Vice Presidente: Dott. Pascucci Gian Galeazzo
  • Segretario: Dott.ssa Zambelli Liliana
  • Tesoriere: Dott. Balistreri Fabio

 

Componenti:

  • Dott. Alberti Andrea (Odontoiatra)
  • Dott. Castellini Angelo
  • Dott. De Vito Andrea
  • Dott. Forgiarini Alberto
  • Dott.ssa Gunelli Roberta
  • Dott. Lucchi Leonardo
  • Dott. Milandri Massimo
  • Dott. Paganelli Paolo (Odontoiatra)
  • Dott. Ragazzini Marco
  • Dott. Sbrana Massimo
  • Dott. Simoni Claudio
  • Dott. Vergoni Gilberto

Commissione Albo Odontoiatri

  • Presidente: Dott. Paganelli Paolo
  • Segretario: Dott.ssa Vicchi Melania

 

Componenti:

  • Dott. Alberti Andrea
  • Dott. D’Arcangelo Domenico
  • Dott.ssa Giulianini Benedetta

Collegio dei Revisori dei Conti

  • Presidente: Dott. Tolomei Pierdomenico

 

Componenti:

  • Dott. Gardini Marco
  • Dott.ssa Zanetti Daniela
  • Supplente: Dott. Costantini Matteo