Home
TARIFFE E ONORARI DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI PER PRESTAZIONI RESE IN REGIME DI LIBERA PROFESSIONE PDF Stampa E-mail

La materia degli onorari professionali per le prestazioni medico-chirurgiche ed odontoiatriche è stata oggetto di “liberalizzazione” a partiredal cosiddetto “Decreto Bersani”.

Infatti in precedenza, in forza della Legge 21/02/1963 n. 244 e del DPR 17/02/1992, era previsto in via normativa, un tariffario minimo per le prestazioni di cui trattasi, cui i medici e gli odontoiatri erano tenuti ad attenersi, non potendo praticare tariffe a valori inferiori a quelli previsti dalle citate norme.

L’art. 2 del Decreto Legge 04/07/2006 n. 223, convertito con modificazioni nella Legge 04/08/2006 n. 248 ha però abrogato le disposizioni legislative e regolamentari che prevedevano, con riferimento alle attività libero-professionali e intellettuali, l’obbligatorietà di tariffe fisse o minime.

Di conseguenza, è abrogata la Legge n. 244 del 1963 e non sono più in vigore i minimi tariffari fissati con il DPR 17/02/1992.

Prendendo atto di tale situazione, il Codice Deontologico vigente, all’art. 54 detta alcuni importanti principi in tema di onorari professionali.

Leggi tutto...
 
OMCeO FC 29 settembre ore 20.00 PDF Stampa E-mail
Adesione e cementazione in Odontoiatria: protocolli e scelte operative
Sala Conferenze
Viale Italia, 153 - scala C - 1° piano – Forlì

 
OMCeO FC 08 ottobre 2016 ore 8.30 PDF Stampa E-mail

La previdenza dei medici e degli odontoiatri: situazioni e prospettive

Sala Conferenze

Viale Italia, 153 - scala C - 1° piano - Forlì

Programma 08 ottobre 2016

 
OMCeO FC: 13 ottobre ore 20.00 PDF Stampa E-mail

Vertigini labirintiche: diagnosi e terapia

Sala Conferenze

Viale Italia, 153 - scala C - 1° piano – Forlì

 
OMCeO FC 27 ottobre ore 20.00 PDF Stampa E-mail

Approccio Clinico al Paziente Atopico: aggiornamento su allergia a farmaci, veleno di imenotteri e terapia inalatoria

Sala Conferenze

Viale Italia, 153 - scala C - 1° piano – Forlì

Programma

 
Sentenza europea, contratti a termine illegittimi in ospedale. Le ricadute per i giovani medici PDF Stampa E-mail

(da Doctor33) «La sentenza della Corte di Giustizia Europea che dichiara illegali i contratti a termine ripetuti è sacrosanta, ma va messa in pratica dagli stati membri, e finché non si attivano, i poveri sanitari dovranno farsi valere nelle aule giudiziarie nazionali, con i tempi che conosciamo. Possono, però, nel caso della sua applicazione, esserci ricadute positive sulla formazione continua ». Enrico Reginato presidente italiano della Fems, Federazione europea dei medici ospedalieri, dice la sua sulla sentenza della Corte di Giustizia di Lussemburgo (causa 16/15) secondo cui la successione di contratti a termine nelle professioni sanitarie deve fare fronte solo ad esigenze di carenza di personale provvisorie; se diventa una modalità permanente di copertura degli organici è illegittima.

Leggi tutto...
 
I temi forti per la professione odontoiatrica: intervista al Presidente Cao PDF Stampa E-mail
L’inasprimento delle sanzioni per l’abusivismo, la riforma degli Ordini delle Professioni Sanitarie, il DDL Concorrenza, il DDL lavoroautonomo: molti sono i temi “caldi” per la Professione Odontoiatrica al centro dei lavori parlamentari di questa Legislatura.
La Cao nazionale, quale organo ausiliario dello Stato, segue da vicino tutti questi versanti. Ma qual è il suo parere, nel dettaglio, sui singoli provvedimenti e norme? Marcello Fontana, responsabile dell’Ufficio Legislativo FNOMCeO, ha posto al presidente Cao Giuseppe Renzo alcune domande da “addetti ai lavori”.
 
Certificati malattia, sentenza Cassazione declassa parere del medico curante. Dai medici fiscali giudizio negativo PDF Stampa E-mail

(da Doctor33)   “Il mio giudizio, di medico, sulla sentenza di Cassazione che consente alla testimonianza di un detective di scavalcare il certificato del medico curante è sostanzialmente negativo”. Claudio Palombi, presidente dell'Associazione nazionale medici fiscali-Anmefi, non trova confrontabili le due situazioni, il medico fiscale in particolare indaga il solo ambito medico e nel suo sopralluogo effettua un'istantanea del paziente, mentre il detective attiva un monitoraggio protratto nel tempo.

Leggi tutto...
 
Fnomceo: attenzione Registro Italiano nuove iniziative PDF Stampa E-mail

Comunicazione nr.86/2016

 
Divano killer, 5 mln l'anno i morti di pigrizia PDF Stampa E-mail

(da  AdnKronos Salute) Pigri da morire. Accade a 5 milioni di persone l'anno nel mondo occidentale, uccise dalla sindrome del 'divano killer'. A rilanciare l'allarme sedentarietà, un'epidemia che rappresenta la quarta causa di mortalità e disabilità in Occidente, sono gli esperti riuniti a Roma per il Congresso 2016 della Società europea di cardiologia (Esc) dove è stato presentato un algoritmo salvavita: si chiama 'Pai' (Personal Activity Index) e averlo alto abbatte di quasi un quarto la probabilità di morire di cuore, rispetto a chi non fa sport. L'idea è quindi quella di inserirlo in un device indossabile durante l'attività fisica, per monitorare l'evolversi del rischio.

Leggi tutto...
 
Avviso pubblicazione turni specialistici vacanti PDF Stampa E-mail

Le domande dovranno essere spedite dal 1° al 10 ottobre 2016

Leggi il documento

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 44
Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore. Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere la nostra Cookies policy.
Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o proseguendo la navigazione sul sito, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.

Richiesta di aggiornamento dati

Al fine di offrire un servizio sempre più efficiente agli Iscritti ed ottimizzare i processi comunicativi tra Ordine e sanitario, si richiede cortesemente di inviare:

  1. numero di telefono cellulare
  2. numero di rete fissa (studio e/o abitazione)
  3. indirizzo e-mail
  4. indirizzo PEC (qualora non corrisponda a quella fornita in convenzione con l'Ordine)
  5. eventuali variazioni di indirizzo di residenza e/o domicilio
Tali dati devono essere inviati in forma scritta nelle seguenti modalità:
  • via e-mail a: info@ordinemedicifc.it
  • via PEC a: segreteria.fc@pec.omceo.it
  • via fax al numero: 054327157 (attivo in orario di apertura della Segreteria)
  • per posta ordinaria
  • per presentazione diretta alla Segreteria (lun-merc-ven 9.00-14.00 e mart-giov 9.00-14.00 15.30-18.30)

Si ricorda che l'indirizzo PEC è obbligatorio per l'art. 16, co 7 e 7-bis, del D.L.29/11/2008 n.185 convertito con modificazioni nella L. 28/1/2009 n.2.; inoltre la L. 17/12/2012 n.221 ha istituito l'INI-PEC, un elenco pubblico denominato Indice Nazionale degli indirizzi di posta elettronica certificata delle imprese e dei professionisti presso il Ministero per lo sviluppo economico.


CHIUDI