Home
FNOMCEO: DPCM 15 giugno 2016 PDF Stampa E-mail

Differimento per l'anno 2016 dei termini di effettuazione dei versamenti dovuti dai soggetti che esercitano attività economiche per le quali sono elaborati gli studi di settore.

Comunicazione nr. 65

 
Convegno sulle Vaccinazioni - Evento ECM del 25/6/2016 a ROMA PDF Stampa E-mail

Il 25 giugno p.v. si terrà a Roma un “Convegno sulle Vaccinazioni”, evento ECM ED gratuito rivolto in primo luogo ai Presidenti degli Ordini dei Medici e accreditato per un numero massimo di 100 posti.

L’evento é proposto a tutti gli iscritti agli Ordini, previa registrazione, da effettuarsi tramite il modulo di iscrizione allegato, che è indispensabile trasmettere all’indirizzo email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. entro e non oltre giovedì 23 p.v. ore 13:00.

 

Le domande di iscrizione verranno pertanto valutate in ordine cronologico di arrivo, garantendo le dovute precedenze ai Presidenti degli Ordini. Entro venerdì 24 p.v verranno inviate le conferme di iscrizione all’evento.

 

Convegno sulle Vaccinazioni - Evento ECM del 25/6/2016 a ROMA

 

 
16 giugno 2016: Le esperienze dolorose nell'infanzia PDF Stampa E-mail

 

Leggi tutto...
 
Circolare INPS su linee guida esenzioni dalla reperibilità per i lavoratori in malattia del settore privato PDF Stampa E-mail

(da fimmg.org)   E’ stata pubblicata la circolare INPS n.95/2016 che detta  gli indirizzi operativi e le linee guida in merito alle esenzioni dalla reperibilità per i lavoratori in malattia  del settore privato. Costituisce parte integrante della circolare, oltre all’ allegato 1  in cui si riporta il decreto ministeriale,  l’allegato 2  che contiene le linee guida INPS  approvate dai ministeri  lavoro e salute  per la individuazione  delle patologie  che danno diritto agli esoneri. Ed ecco un estratto della circolare di particolar interesse  per  i medici certificatori ; “   …..Le suddette linee guida sono rivolte ai medici che redigono i certificati di malattia e che, solo in presenza di una delle situazioni patologiche in esse enumerate, dovranno: apporre la valorizzazione dei campi del certificato telematico riferiti a “terapie salvavita” / “invalidità” (decreto ministeriale 18 aprile 2012); nel caso di certificati di malattia redatti in via residuale in modalità cartacea, attestare esplicitamente l’eventuale sussistenza delle fattispecie in argomento ai fini della esclusione del lavoratore dall’obbligo della reperibilità. Al riguardo, si ricorda che i medici del Servizio Sanitario Nazionale o con esso convenzionati che redigono i certificati attestanti lo stato morboso dei lavoratori in malattia agiscono, secondo consolidata giurisprudenza, in qualità di pubblici ufficiali e sono tenuti, pertanto, ad attestare la veridicità dei fatti da loro compiuti o avvenuti alla loro presenza nonché delle dichiarazioni ricevute senza ometterle né alterarle, pena le conseguenti responsabilità amministrative e penali…..”

Circolare numero 95 del 07-06-2016

Circolare numero 95 del 07-06-2016_Allegato n 1

Circolare numero 95 del 07-06-2016_Allegato n 2

 
I fattori di rischio e la prevenzione del cancro orale PDF Stampa E-mail
Il tumore del cavo orale è tra le forme tumorali più diffuse al mondo e la sua incidenza complessiva è in costante aumento; un’adeguata prevenzione e soprattutto una diagnosi precoce, sono l’unico strumento di cura, capaci di garantire un’elevata possibilità di sopravvivenza.
Nella sua fase iniziale, il tumore del cavo orale si presenta frequentemente attraverso lesioni pre-cancerose somiglianti a macchie o placche bianche e/o rosse, piccole erosioni o ulcere all’interno della bocca; queste condizioni patologiche iniziali vengono spesso etichettate dai pazienti come “infiammazioni”, asintomatiche e persistenti e che non si risolvono spontaneamente o con comuni terapie.
Per questo sottoporsi a uno screening puntuale e periodico, eseguito da uno specialista, è fondamentale per capire se la lesione sia una patologia non evolutiva o se rappresenti lo stadio iniziale di un vero e proprio tumore.
Di norma, poi, se le lesioni sospette persistono oltre i 10-15 giorni, è necessario ricorrere ad approfondimenti diagnostici come la biopsia e, comunque, a una valutazione di secondo livello presso centri di riferimento specializzati.
Leggi tutto...
 
IRAP MEDICI. Circolare agenzia delle entrate 20/16 PDF Stampa E-mail

Circolare_Agenzia_Entrate

Allegato irap

 
Rimborsi ex specializzandi, ecco chi non ne ha diritto e perché PDF Stampa E-mail

(da Doctor33)    «Sono stato iscritto alla scuola di specialità da febbraio 1978 e mi sono specializzato nel novembre 1981. Rientro nelle categorie di ex specializzandi risarcibili previo ricorso?» All'indomani dell'ennesima sentenza (Corte d'Appello di Roma) che dà ragione a 400 ex specializzandi degli anni 1978-2006, mentre in Senato si discute una legge (Ddl 2400) per garantire gli indennizzi, abbiamo girato questo ed altri quesiti su decorrenza e prescrizione del diritto a Consulcesi e Codacons. Distinguendo gli ex studenti, ormai medici, tra aventi diritto alla borsa di studio ai sensi delle direttive europee (classe 1983-92) ed aventi diritto al contratto ospedalieri con adeguamenti e contributi (classe 1994-06).

Leggi tutto...
 
Nessun legame tra vaccino e autismo: caso archiviato PDF Stampa E-mail

(da DottNet)   L'indagine sarà archiviata, perché non c'è nessun legame tra l'autismo e il vaccino pediatrico trivalente non obbligatorio contro morbillo, parotite e rosolia (Mpr). Gli accertamenti della procura di Trani, che hanno anche acquisito un'indagine epidemiologica compiuta in Puglia, hanno infatti stabilito che i casi di autismo hanno colpito pure bambini non sottoposti a vaccino. Per questo motivo il pm Michele Ruggiero sta per chiedere l'archiviazione dell'inchiesta per 'lesioni personali gravissime' a carico di ignoti.

Leggi tutto...
 
Antibiotici e appropriatezza prescrittiva: uno studio rivela la percentuale delle prescrizioni ambulatoriali inappropriate negli USA PDF Stampa E-mail

“Se non si può misurare qualcosa, non si può migliorarla”. Con questa citazione, attribuita a Lord Kelvin, si apre l’editoriale che accompagna un importante studio, recentemente pubblicato sul Journal of the American Medical Association (JAMA), in tema di antibiotico-resistenza. Nel contrasto a questo fenomeno, concreta minaccia globale causata principalmente dall’utilizzo eccessivo di antibiotici, uno dei maggiori ostacoli, che rischia di ridimensionare l’efficacia delle strategie attuate dai decisori pubblici e dalle autorità sanitarie, è infatti legato alla difficoltà di determinare qual è l’entità delle prescrizioni inappropriate.

Leggi l'Articolo completo

 
Notiziario Sindacale FEDER.S.P.E.V. n.3 PDF Stampa E-mail
La FEDER.SPEV. assieme alla CONFEDIR, sta ancora promuovendo i ricorsi alla Corte dei Conti di Bologna, per avere il riconoscimento dell’adeguamento delle quote ISTAT sulle pensioni in godimento, per gli anni 2012–2013 (come previsto dalla sentenza n. 70 della Corte Costituzionale del 30 Aprile 2015), vanificata però dal Decreto Legge n. 65 (poi convertito nella legge n.109/2015), dal Governo Renzi, che non ha concesso tali rivalutazioni. Per cui tutti i Sanitari, ex dipendenti pubblici, titolari di una pensione ex INPDAP superiore ai 2.900 €. lordi mensili, non hanno ricevuto alcun aumento, come invece era stato previsto dalla sentenza della Corte Costituzionale sopra citata. 
Leggi tutto...
 
FNOMCEO COM. Bando accesso medici Scuole specializzazione A.A. 2015-16 PDF Stampa E-mail

COM. N. 56_Dec. Min. 20-05-2016 n. 313-Bando accesso medici Scuole specializzazione A.A. 2015-16-G.U

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 41
Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore. Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere la nostra Cookies policy.
Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o proseguendo la navigazione sul sito, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.

Richiesta di aggiornamento dati

Al fine di offrire un servizio sempre più efficiente agli Iscritti ed ottimizzare i processi comunicativi tra Ordine e sanitario, si richiede cortesemente di inviare:

  1. numero di telefono cellulare
  2. numero di rete fissa (studio e/o abitazione)
  3. indirizzo e-mail
  4. indirizzo PEC (qualora non corrisponda a quella fornita in convenzione con l'Ordine)
  5. eventuali variazioni di indirizzo di residenza e/o domicilio
Tali dati devono essere inviati in forma scritta nelle seguenti modalità:
  • via e-mail a: info@ordinemedicifc.it
  • via PEC a: segreteria.fc@pec.omceo.it
  • via fax al numero: 054327157 (attivo in orario di apertura della Segreteria)
  • per posta ordinaria
  • per presentazione diretta alla Segreteria (lun-merc-ven 9.00-14.00 e mart-giov 9.00-14.00 15.30-18.30)

Si ricorda che l'indirizzo PEC è obbligatorio per l'art. 16, co 7 e 7-bis, del D.L.29/11/2008 n.185 convertito con modificazioni nella L. 28/1/2009 n.2.; inoltre la L. 17/12/2012 n.221 ha istituito l'INI-PEC, un elenco pubblico denominato Indice Nazionale degli indirizzi di posta elettronica certificata delle imprese e dei professionisti presso il Ministero per lo sviluppo economico.


CHIUDI