Home
Uso terapeutico della cannabis PDF Stampa E-mail

(da  Univadis  - a cura di Marco Cambielli e Paolo Spriano – MMG Varese e Milano)

L’uso medico della cannabis e dei suoi componenti è legale in diversi Paesi europei, tra cui l’Italia, dove dal 2013 è autorizzata come medicinale per il trattamento dei sintomi da spasticità grave e moderata in pazienti adulti, dovuta a Sclerosi Multipla (SM). Il suo impiego nelle altre patologie per cui è stata proposta si basa su  deboli dimostrazioni di efficacia, in particolare per alcuni sintomi legati alla patologia neoplastica, la malattia di  Alzheimer, il disturbo da stress post traumatico, l’epilessia e il glaucoma. I dati relativi alla sua sicurezza sono al momento insufficienti e non esistono informazioni specifiche sulle reazioni avverse dovute al suo impiego medico.

Leggi tutto...
 
Replica di ISDE Italia a SITL sulla presunta utilità ed innocuità degli inceneritori di 3° generazione PDF Stampa E-mail

In risposta all’articolo su ADS Kronos “Rifiuti, igienisti: le discariche inquinano più degli inceneritori”

(cliccare qui)  l’ Associazione Medici per l’Ambiente (ISDE Italia) esprime totale dissenso per quanto riportato dai media circa la posizione di Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) attraverso un comunicato stampa – di cui non esiste traccia nel sito Web istituzionale – sulle presunta utilità ed innocuità degli inceneritori di 3° generazione. A questo LINK il comunicato stampa integrale

 

 
Vaccini e falsi miti PDF Stampa E-mail

Abbiamo il piacere di pubblicare questo documento in formato .pdf che confuta tutte le dicerie e le false convinzioni anti-vaccini, chiarendo la situazione reale, secondo le linee di pensiero scientifiche e razionali, fortemente supportate da Ministero della Salute e FNOMCeO.

Il documento è a cura della Società Italiana di Pediatria, si può stampare in formato A4 ed affiggere nelle nostre sale di aspetto

 

vaccini e falsi miti

 
Prescrizioni inappropriate di antibiotici: le strategie per ridurle PDF Stampa E-mail

(da  Doctor33)   Gli antibiotici sono un'arma indispensabile nell'arsenale medico, ma se prescritti inutilmente non solo non servono, ma possono favorire infezioni, causare allergie e, peggio ancora, selezionare i cosiddetti superbugs, batteri multiresistenti fonte di infezioni potenzialmente mortali.

Leggi tutto...
 
Domanda per l’inserimento nelle graduatorie regionali per la Medicina Generale e per la Pediatria di Libera Scelta – nuova modalità di domanda on-line: avvio della fase di TEST PDF Stampa E-mail

I vigenti Accordi Collettivi Nazionali (ACN) per la Medicina Generale e per la Pediatria di Libera Scelta prevedono che ogni anno, ai fini dell’inclusione nelle graduatorie regionali di settore, i medici debbano presentare una specifica domanda allo scrivente Assessorato, entro il termine del 31 gennaio.

Tali domande andranno ad alimentare le graduatorie che diventeranno effettive a valere per l’anno successivo.

Sinora le domande in oggetto sono sempre state inviate – allo scrivente Assessorato - in formato cartaceo, mentre a partire dal 1° gennaio 2017 si passerà ad una presentazione delle domande on-line.

La presentazione della domanda, così come per il passato, potrà riguardare:

- DOMANDA per PRIMO INSERIMENTO in graduatoria, se il medico è la prima volta che richiede l’ingresso in graduatoria;

- DOMANDA per INTEGRAZIONE TITOLI: se il soggetto è già presente nella graduatoria, avendo già presentato la prima domanda negli anni precedenti, ed intende integrare la documentazione con i titoli conseguiti nel corso dell’anno precedente.

Leggi tutto...
 
Il medico che sconsiglia i vaccini può essere radiato dall'Ordine PDF Stampa E-mail

La prevenzione e la scomparsa di malattie infettive, in passato tra i più terribili flagelli dell’umanità, costituiscono un successo senza pari e, senza dubbio, il più gran numero di vite salvate grazie alla scienza medica.  Forse la scomparsa del confronto quotidiano con le conseguenze mortali o invalidanti di tante malattie, dovuta alla scoperta dei vaccini e delle terapie antibiotiche, che ha indotto la cittadinanza a credere che il successo sulle malattie infettive fosse definitivo.

Leggi il documento approvato all'unanimità dal consiglio nazionale della FNOMCeO a questo LINK

 
OMCeO FC 15 settembre ore 20.00 PDF Stampa E-mail

L'intermediazione linguistica nei contesti sanitari  ad opera di bambini e adolescenti immigrati

Sala Conferenze

Viale Italia, 153 - scala C - 1° piano – Forlì

Programma

 
OMCeO FC 29 settembre ore 20.00 PDF Stampa E-mail
Adesione e cementazione in Odontoiatria: protocolli e scelte operative
Sala Conferenze
Viale Italia, 153 - scala C - 1° piano – Forlì

 
Doppio certificato di malattia per il personale militare PDF Stampa E-mail
L'Ispettorato generale della Sanità Militare comunica alla FNOMCeO che il Ministero della Difesa, in relazione alla certificazione medica del personale militare, ha approvato il decreto che introduce il sistema del "doppio certificato". Il decreto prevede che il militare assente per malattia debba farsi rilasciare dal medico che abbia accertato tale condizione un certificato indicante la prognosi (da consegnare al proprio ente di appartenenza) e un certificato indicante la diagnosi (da consegnare in busta chiusa al dirigente sanitario dell'ente in cui presta servizio).
 
Prevenzione e management odontoiatrico dei pazienti oncologici a rischio di osteonecrosi delle ossa mascellari da farmaci PDF Stampa E-mail

(da Dental Tribune) L’osteonecrosi delle ossa mascellari (ONJ) da farmaci è una entità nosologica nota da oltre un decennio1 e recentemente definita come «una reazione avversa farmaco-correlata, caratterizzata dalla progressiva distruzione e necrosi dell’osso mandibolare e/o mascellare di soggetti esposti al trattamento con farmaci per cui sia accertato un aumentato rischio di malattia, in assenza di un pregresso trattamento radiante»2.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 42
Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore. Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere la nostra Cookies policy.
Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o proseguendo la navigazione sul sito, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.

Richiesta di aggiornamento dati

Al fine di offrire un servizio sempre più efficiente agli Iscritti ed ottimizzare i processi comunicativi tra Ordine e sanitario, si richiede cortesemente di inviare:

  1. numero di telefono cellulare
  2. numero di rete fissa (studio e/o abitazione)
  3. indirizzo e-mail
  4. indirizzo PEC (qualora non corrisponda a quella fornita in convenzione con l'Ordine)
  5. eventuali variazioni di indirizzo di residenza e/o domicilio
Tali dati devono essere inviati in forma scritta nelle seguenti modalità:
  • via e-mail a: info@ordinemedicifc.it
  • via PEC a: segreteria.fc@pec.omceo.it
  • via fax al numero: 054327157 (attivo in orario di apertura della Segreteria)
  • per posta ordinaria
  • per presentazione diretta alla Segreteria (lun-merc-ven 9.00-14.00 e mart-giov 9.00-14.00 15.30-18.30)

Si ricorda che l'indirizzo PEC è obbligatorio per l'art. 16, co 7 e 7-bis, del D.L.29/11/2008 n.185 convertito con modificazioni nella L. 28/1/2009 n.2.; inoltre la L. 17/12/2012 n.221 ha istituito l'INI-PEC, un elenco pubblico denominato Indice Nazionale degli indirizzi di posta elettronica certificata delle imprese e dei professionisti presso il Ministero per lo sviluppo economico.


CHIUDI